backhome

Trovare professionisti freelance: I migliori siti

24 giugno // commenti 12 commenti



I migliori siti dove trovare e contattare freelance professionisti per realizzare qualsiasi progetto.

Internet ha messo velocemente in contatto domanda e offerta di quasi qualunque tipo di servizio e inevitabilmente i freelance hanno trovato il loro habitat naturale.

Sono nati moltissimi siti che consentono alle aziende di ricercare collaboratori in outsourcing e ai freelance professionisti di trovare opportunità e ingaggi per realizzare i più svariati progetti.

Database, directories, community e social network sono alcune tipologie di siti dedicati ai freelance dove le aziende possono trovare una serie di figure specializzate nei più diversi settori.

Per esempio è possibile trovare professionisti come:

  • Web desiger
  • Copywriter
  • Programmatori
  • Fotografi
  • Industrial designer
  • Illustratori
  • Editor

Ho selezionato i migliori siti dove trovare freelance professionisti specializzati nelle più diverse discipline. Un punto di partenza sia per le aziende interessate all’ingaggio di un freelance sia per coloro che intendono dare inizio alla carriera di libero professionista.

Le principali risorse italiane sono:



Link2Me

Link2Me dispone sia di un professional network che di un marketplace. Il primo serve a freelance e agenzie per promuovere le proprie attività e competenze, il secondo è dedicato alla ricerca di un esperto nelle più diverse discipline come design, web, informatica, marketing e molte altre.

Link al sito | Link2me

Lavori Creativi

Network dedicato a chi opera nel settore della comunicazione. Dai grafici ai copywriter, dispone di un database molto vasto di professionisti freelance e agenzie, il tutto organizzato per categorie professionali e per livello di esperienza (junior, intermedio o senior). La presenza di una sezione bandi e gare è un’ulteriore possibilità per trovare interessanti opportunità.

Link al sito | Lavori Creativi



Le risorse internazionali sono sempre da considerare. Nonostante potrebbe risultare più semplice comunicare con un freelance che parla la nostra stessa lingua, non bisogna escludere a priori la possibilità di trovare la persona giusta a migliaia di chilometri dal luogo in cui ci si trova.

Le principali risorse internazionali sono:


Elance

Elance è più di un semplice network di freelance, è una vera e propria piattaforma di collaborazione a distanza, considerato il leader mondiale in questo settore. Grazie a questo portale e ad un costo minimo sarà possibile creare un intero team di freelance, utilizzare la piattaforma di condivisione e comunicazione, gestire i pagamenti. Il sistema di feedback interno permette di trovare velocemente i migliori freelance.

Link al sito | Elance


Guru

Guru è uno dei network più visitati da chi è alla ricerca di collaboratori freelance per realizzare i propri progetti. Il portale prevede un sistema di pagamento interno con deposito. Prima di iniziare la collaborazione sarà necessario depositare l’ammontare del compenso che sarà sbloccato e versato solo a progetto ultimato e lavoro consegnato.

Link al sito | Guru


Lime Exchange

Lime Exchange funziona in modo più tradizionale degli altri network indicati. Come tutti mette in comunicazione freelance e aziende per collaborazioni temporanee. E’ dotato di un sistema di pagamento e di posta interno. Ciò che lo contraddistingue è il peso dato alla community. Un sistema di punteggi assicura maggior visibilità a coloro che partecipano attivamente alle discussioni del network.

Link al sito | Lime Exchange


Freelance Connect

Freelance Connect permette di trovare freelance per un progetto specifico. La registrazione è gratuita e una volta inseriti i progetti saranno gli stessi freelance a candidarsi ed attendere l’eventuale chiamata. Una volta scelti i collaboratori non si dovrà fare altro che attendere la loro conferma e procedere al pagamento. Solo a lavoro ultimato i fondi saranno versati sull’account dei collaboratori.

Link al sito | Freelance Connect


Aggiornamento

Qui di seguito aggiungerò i nuovi link ai siti per trovare Freelance Professionisti che mi capita di scoprire:

  • Starbytes è una piattaforma di crowdsourcing che mette in contatto professionisti Freelance con le Aziende e tutti coloro che devono progettare e realizzare un progetto creativo. I servizi proposti sono: Web Design, Graphic Design, Naming, Advertising, Product Design e Fashion Design.
  • 99designs è un marketplace per trovare designer professionisti freelance per realizzare progetti di design come siti internet, loghi, carte intestate, brochure.
  • Sortfolio è un sito che ti offre la possibilità di trovare i migliori web designer freelance per realizzare il tuo nuovo progetto web.
  • crowdSPRING è un marketplace che offre opportunità di lavoro a freelance creativi per la realizzazione di loghi, grafica e testi (copywriting).
  • oDesk è un marketplace internazionale dove trovare professionisti Freelance in ogni campo. Offre la gestione dell’intermediazione commerciale, incluso l’invio e il ricevimento di fatture e pagamenti.
  • Twago è una piattaforma internazionale (localizzata in lingua italiana) specializzata in mediazione online di servizi erogati da freelance professionisti.
  • Userfarm è una piattaforma di crowdsourcing specializzata in audiovisivi dove trovare professionisti freelance per la realizzazione di format, video per spot e campagne per brand ed agenzie.
  • Freelancer (ex GetAFreelancer) è uno dei più grandi siti di outsourcing del mondo. Moltissime le offerte di lavoro presenti nei settori della programmazione, copywriting, marketing, servizi contabili e legali.
  • Freelancermap è una piattaforma digitale per trovare professionisti freelance in tutto il mondo. Offre moltissime opportunità di lavoro nei settore web e IT. (grazie a Stefania per la segnalazione


Photo credits| Klash

12 Commenti Lascia un commento

  1. Un sito ricco di risorse è freelancer.com

    saluti

    Rispondi
  2. Un altro che uso spesso e’ scriptlance.com
    Ciao

    Rispondi
  3. Ciao a tutti!

    Molto utile questo elenco di siti per ricercare freelance, grazie!

    Tuttavia, mi sto chiedendo se esiste un applicativo web o un sito in cui è possibile contattare questi freelance d’interesse e creare contemporaneamente un progetto condiviso da entrambe le parti (o aperto anche a terzi parti per la collaborazione) online, con la possibilità di lavorarci sopra quando si vuole, in qualsiasi luogo e restando sempre in contatto ( chat interna, discussioni etc..).

    Qualcuno di voi riesce a suggerirmi qualche indirizzo?
    grz mille!!!

    Rispondi
    • Anche io sono alla ricerca di qualcosa di simile. Hai trovato qualcosa nel frattempo ?
      Altrimenti su puo’ creare, no ? ;-)

      Rispondi
      • @Marica e Umberto

        Tutti i siti elencati in questo post permettono di trovare e contattare professionisti freelance per le più disparate esigenze.

        Inoltre queste piattaforme mettono a disposizione strumenti utili a collaborare a distanza per realizzare qualsiasi progetto, come per esempio chat interna, briefing, upload di documenti, verifica degli step etc.

        Il mio consiglio è di individuare una piattaforma ed iscrivervi gratuitamente per vedere come utente ciò che non è visibile pubblicamente.

        Un esempio lo potete trovare qui

        Rispondi
  4. Salve a tutti! Faccio presente anche il sito freelancermap.com, una piattaforma internazionale.

    Rispondi
  5. Grazie per questo articolo così esaustivo ed aggiornato. Conoscevo solo Link2me e Guru.

    Scusate l’OT, vorrei però sapere la vostra opinione sulla seguente questione (dal punto di vista di chi è freelance e cerca/va a caccia di progetti): mi chiedo se per freelance si intenda, almeno in Italia, chi è in possesso di Partita Iva.

    Mi rendo conto che non averla sembra poco professionale, ma per chi ha magari un altro lavoro e vuole arrotondare, inizialmente è un rischio e una fonte di costi….visti i tempi, poi!

    A presto, seguirò molto volentieri questo sito!

    Rispondi
    • Ciao Emanuela,

      Freelance è semplicemente un libero professionista che lavora in modo indipendente fornendo servizi a terzi. http://it.wikipedia.org/wiki/Libero_professionista.

      Per lavorare in questo mondo devi poter dimostrare allo stato italiano le tue entrate e per farlo hai a disposizioni 3 possibilità, che dipendono da quanto il tuo lavoro ti frutta in termini economici in un anno.

      1) Se guadagni al massimo 5.000€ allora va bene una semplice ritenuta d’acconto.

      2) Se guadagni di più, ma non superi i 30.000€ c’è la Partita Iva con un regime particolare che ti consente di tenere bassa la tassazione (Regime dei minimi).

      3) Se invece il tuo lavoro da Freelance supera queste soglie, devi per forza fare una Partita Iva con regime ordinario.

      Per approfondire l’argomento Partita Iva, ti coniglio questa ottima guida scritta da Fulvio Romanin, http://www.rollingstonemagazine.it/cultura/news-cultura/lavoro-mettersi-in-proprio-prima-informatevi

      Un saluto.

      Rispondi
      • Grazie mille per le tue esaustive delucidazioni.

        Infatti finora, ho sempre lavorato in ritenuta (un anno ho sforato di poco e mi è costata cara), ma perché la mia principale attività era altra (lo studio!).

        Dal prossimo anno vorrei aprire partita iva come consulente, in regime dei minimi, sperando di riuscire a cavarmela ;)

        Un saluto a te!

        Rispondi

Tutti i link sono "No Follow Free". Per saperne di più

Feed RSS dei commenti a questo post. TrackBack URL

Lascia un commento

Seguimi su Google+
Non perdere gli aggiornamenti!

Sono anche su Twitter :)